Università degli studi di Pavia

 

Contenuto della pagina

 
Percorso formativo
Durata (anni): 3

Periodo all’estero non obbligatorio (consigliato, a seconda delle necessità della ricerca): i dottorandi sono incoraggiati a svolgere soggiorni, stages e corsi di lingua all’estero.

Numero massimo posti disponibili (per anno): 15

Requisiti di ammissione al corso.
Laurea vecchio ordinamento o Laurea specialistica/magistrale o titolo conseguito all’estero equipollente.

Progetto didattico-formativo articolato nei primi due anni di corso.
A partire dal XXXIX ciclo, i dottorandi iscritti al primo e al secondo anno presentano un piano di studi concordato con i supervisor, scegliendo le attività in base ai propri percorsi formativi e di ricerca, nel quadro delle seguenti linee guida:

6 CFU per corsi trasversali, di cui almeno 3 nell'ambito delle attività della Scuola di Alta Formazione Dottorale (SAFD);
min. 12 - max. 16 CFU per la partecipazione alle lezioni comprese nel programma didattico annuale del corso di dottorato (1 CFU corrisponde a 4 ore di lezione);
min. 8 - max. 12 CFU per altre attività di formazione scientifica concordate con il supervisor (ad es. partecipazione a convegni come uditore o relatore, tesine, presentazioni seminariali, pubblicazioni, organizzazione di convegni dottorali, attività di studio e ricerca all’estero).

In sede di passaggio d'anno è previsto il riconoscimento
- di almeno 20 CFU per il I anno;
- di almeno 10 CFU per il II anno.

Verfica: relazione di passaggio d'anno.

Strutture e risorse.
Il Dipartimento di Studi umanistici garantisce l'esistenza e la disponibilità delle strutture necessarie per il funzionamento del Dottorato. Dispone infatti di una biblioteca specialistica di notevole consistenza (oltre centosessantamila volumi), di due sale attrezzate per la ricerca filologico-linguistica e storico-letteraria (vari computer con stampanti, vari visori per microfilm e microfiche, di cui uno con stampante incorporata, proiettori, ecc.).Sono altresì disponibili le strutture, le biblioteche e le attrezzature di dottorati che rientrano nella Scuola di Dottorato in Scienze Umanistiche. I dottorandi possono anche sfruttare le attrezzature presenti in strutture delle sedi con cui sono in atto rapporti di collaborazione, sia in Italia che all'estero.

Collaborazioni con Università italiane e straniere.
Italia: Università di Bari, Bologna, Torino, Milano, Roma “La Sapienza”, Bergamo, Venezia, Trento, Verona.

Francia: Université de Franche-Comtée, Besançon; Université de Paris-Nanterre (Paris X), Universitè Jean Monnet de Saint- Etienne, Université Paris IV – Sorbonne, Université de Versailles - Saint Quentin en Yvelines, Université de Paris III- Sorbonne Nouvelle.

Germania: Ludwig Maximilians- Universität München, Julius Maximilans- Universität Würzburg, Ruprecht-Karls- Universität Heidelberg, Universität zu Köln, Universität Bayreuth, Universität Passau.

Gran Bretagna e Irlanda: The University of Reading; University of Leicester, University of Hull, Trinity College, Dublin.

Spagna: Universidad de Barcelona, Universidad Complutense de Madrid, Universidad de Granada, Universidad de Malaga, Universidad de Castilla-La Mancha, Universidad de Cordoba, Universidad Jaume I di Castellò.
 
 
Operazione Trasparenza Realizzato con il CMS Ariadne Content Manager da Ariadne

Torna all'inizio