Università degli studi di Pavia

 

Contenuto della pagina

 
Obiettivi
Il Dottorato in Scienze del testo letterario e musicale raccoglie e prosegue le esperienze pluridecennali dei Dottorati in Filologia moderna, Lingue e letterature straniere moderne e Musicologia, ai quali si aggiunge un percorso di studi classici. A partire da una comune metodologia filologica, il Dottorato mira a promuovere la formazione alla ricerca negli ambiti degli studi letterari dall’età classica alla contemporaneità e nel campo della musicologia sia storica che teorica. Un dottorato di così ampia estensione culturale si prefigge di elaborare percorsi di ricerca e di didattica comuni con un taglio interdisciplinare e comparativo ,che possono realizzarsi sia in iniziative didattiche comuni (cicli di seminari e di conferenze) sia nella preparazione di tesi di carattere interdisciplinare, che potranno essere seguite in collaborazione da docenti appartenenti a curricula diversi.
 
a) FILOLOGIA  MODERNA

Il curriculum si propone di consolidare e approfondire la riconosciuta tradizione pavese di studi filologici linguistici e letterari, illustrata nel tempo da una serie cospicua di studi, edizioni di testi e commenti. Il Dottorato vuole concatenarsi a un percorso di studi rigoroso e impegnativo, nella difesa della intelligenza letteraria, testuale e comunicativa. La filologia si propone come metodo primario per affrontare il testo come scrittura e atto linguistico comunicativo, che veda coprotagonisti destinatore e destinatario, nei momenti della scrittura, della tradizione, della interpretazione e/o della rappresentazione.
Un unico metodo, affinato dalle nuove procedure di informatica umanistica, unifica dunque un ampio spettro di ricerche che hanno alla base l'utilizzo della lingua italiana nella creazione letteraria, culta e popolare, e anche in tutta la documentazione orale o scritta che testimonia la nostra storia sociale, in tutte le sue componenti.
I percorsi del Dottorato vengono cosi a coinvolgere alcune linee di ricerca (le letterature della classicità, del Medioevo romanzo; la civiltà letteraria del Rinascimento; la cultura e le istituzioni letterarie del Settecento e dell’Ottocento; archivi culturali e letteratura del Novecento e contemporanea, con particolare riguardo alla critica genetica, alla filologia d’autore e alla tradizione dei testi; le letterature di massa e di consumo; la teoria e l’analisi metrica; la storia degli studi e della filologia; i testi e i luoghi teatrali; le lingue del testo cinematografico, le problematiche di storia dell’arte ecc.) che fanno riferimento ai docenti del Dipartimento, e si inseriscono in progetti nazionali (edizioni nazionali; progetti di ricerca di interesse nazionale; ecc.), interuniversitari, regionali.

b) LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE

Il curriculum in Lingue e Letterature Straniere Moderne raccoglie e prosegue le esperienze pluridecennali del Dottorato in Lingue e letterature straniere moderne, al quale si aggiungono interessi di ricerca comuni agli altri due curricula e quindi la possibilità di collaborare in senso interdisciplinare nella ricerca e nelle attività didattiche.

Il curriculum copre sei aree: Anglistica, Filologia germanica, Francesistica, Germanistica, Ispanistica, Slavistica e mira a promuovere studi e ricerche di taglio anche comparatistico nell’ambito delle culture/letterature e delle lingue europee e americane, con apertura verso gli altri linguaggi artistici. La Sezione di Lingue e Letterature Straniere Moderne del Dipartimento di Studi Umanistici pubblica ormai da molti anni la rivista “Il Confronto letterario. Quaderni di Letterature Straniere Moderne e Comparate dell’Università di Pavia”.
Il dottorato prevede una solida formazione metodologica, che favorisca e indirizzi l’attitudine alla ricerca, anche grazie al confronto e al coinvolgimento nelle aree di ricerca che fanno capo ai docenti della Sezione (fra le quali ricordiamo, a seconda delle varie aree linguistiche: edizione critica di testi dal Medioevo alla modernità; analisi e critica testuale; il genere epico; romanzo e poetiche del romanzo dal Cinquecento all’attualità; lirica e linguaggi poetici; teatro rinascimentale e moderno; letteratura irlandese; identità, autobiografia e storia; traduzioni, riscritture medievali e moderne di opere letterarie; trasposizioni cinematografiche e sottotitolatura; letteratura spirituale; testi didattici; traduzione letteraria; fraseologia; storia della lingua e variazione linguistica; stilistica) e che si inseriscono in progetti nazionali e internazionali di ricerca. Per maggiori dettagli sulle specifiche aree di ricerca si rimanda alla pagina http://lingstran.unipv.eu/site/home/progettiattivita-diricerca.
Il programma si avvale di una nutrita serie di relazioni nazionali e internazionali e di consolidati accordi di collaborazione con università e centri di ricerca nel Regno Unito, Irlanda, Francia, Germania, Spagna e Russia, con i quali vengono promossi percorsi didattici di alta formazione e la stesura di tesi in cotutela.

c) MUSICOLOGIA

Il curriculum mira a creare un'approfondita competenza musicologica corroborata da una forte interdisciplinarità: questa si intende interna ed esterna ai settori principali (“Storia della musica”, “Musicologia”), già di per sé multidisciplinari. Esso prevede diversi ambiti di ricerca, accomunati dall’attenzione prioritaria accordata al testo inteso in senso molto ampio: testo musicale nella sua ampia fenomenologia storica (notazione, trasmissione manoscritta e a stampa) e artistica (analisi ed ermeneutica); testo letterario in quanto sottoposto all’intonazione musicale (nella sua consistenza stilistica, metrica, contenutistica); testo spettacolare nell’ambito delle ricerche sul teatro musicale (scenografia, messa in scena); testo del discorso intorno alla musica (trattatistica pratica e teorica, scritti di estetica e di critica musicale); testo figurativo in quanto veicolo di informazioni storico-musicali (iconografia musicale).
L’obiettivo include una salda educazione alla ricerca, concepita in sintonia con l’operato dei gruppi di ricerca attivi nel Dipartimento di Musicologia e Beni culturali, per i quali si rimanda alla pagina http://musicologia.unipv.it/dip41/ricerca/progetti/pagina_ricerca.html.
 
 
Operazione Trasparenza Realizzato con il CMS Ariadne Content Manager da Ariadne

Torna all'inizio